"Maestri in bottega"
Irresistibile viaggio nel mondo dell'artigianato artistico

 

Escursione a tema artigianale

Luogo: Paesi di Ales, Gonnosnò, Villanovaforru e Mogoro

Breve descrizione: una giornata da trascorrere fra le botteghe artigiane della Marmilla, in compagnia di uomini e donne che raccontano di saperi ed ingegni, alla scoperta dell'appassionante "mondo del fare", dove i materiali grezzi si trasformano in pregevoli manufatti. Un breve viaggio per risvegliare la curiosità e il desiderio di "toccare con mano".

Al mattino si comincia da Ales incontrando Federico e le sue originali produzioni in legno. Attraverso diverse fasi egli infatti crea dei curiosi oggetti (animali, personaggi, maschere ecc.), che sono espressione della fervida creatività del giovane maestro d'ascia, e risultato della centenaria attività di famiglia nella lavorazione del legno.

Si prosegue andando a trovare il sig. Bernardino di Gonnosnò, trascinante ottantenne che presso la sua abitazione racconta l'inconsueto lavoro del cestinaio. Con un abile lavoro di mani ed un incrocio sempre più complesso di rami e canne, egli riesce infatti a realizzare cestini, panieri, ceste ecc, in modo versatile e funzionale. Il pranzo si svolge in un agriturismo della zona, dov'è possibile assaporare dei genuini piatti tradizionali. Nel pomeriggio si riprende da Villanovaforru per conoscere Roberta, maestra d'arte ceramica che con passione riproduce oggetti preistorici usando l'antica tecnica della sovrapposizione di colombini (piccoli "spaghetti" d'argilla), impiegando arcaici strumenti in osso e canna, ciottoli di fiume e conchiglie, ricostruiti con pazienza e cercati in natura dalla stessa artigiana. Il gusto di osservare ceramiche uniche e raffinate, e la scoperta della grande contemporaneità di oggetti d’arte "primitivi". Segue una visita al laboratorio d'arte tessile della cooperativa Su Trobaxiu di Mogoro, dove abili ed esperte "Elene tessitrici" creano splendidi manufatti (arazzi, copricasse, tappeti ecc.) ricamati con fili di lana, e talvolta anche d'oro e d'argento. Qui, accompagnati dal ritmico movimento del battente che pressa con forza le trame sull'ordito, è possibile esplorare nei dettagli i disegni legati alla tradizione tessile locale e sarda (fiori, cavalli, balli, ecc.), in una vasta gamma di vivaci colorazioni.

Durata: tutta la giornata.

Periodo: tutto l'anno.