Chi siamo

 

Ci piace pensarci vogatori di una nave che va per terre, e un pò per mare, verso rotte inusuali e nuove. Ci piace vederci timonieri, a traghettare persone verso la scoperta e la conoscenza di altre persone, e mestieri, e sapori, e testimonianze di civiltà, e sorrisi, e profumi, e colori diversamente noti...

Così accompagniamo giovani e adulti, cucendogli addosso abiti da ospiti, prima che da scontati turisti.
Al tutto diamo origine nel paese di Siddi, Siddi nella Marmilla, regione dolce agli occhi e forte nell'identità e nel suo passato. È il centro di un solco tracciato a compasso, di un cerchio che conduce anche altrove, nei dintorni e assai più in la, ad aprirsi e chiudersi sfumatamene, in questa parte di terra sarda.
E dentro questo cerchio apparecchiamo tutto quello che la natura ci ha dato in prestito, tutto quello che millenni di storia hanno invecchiato in botti fatte di pietra e sapienza, tutto quello che l'ingegno e la passione sanno realizzare. Per far si che, con garbo e semplicità, possano essere da noi raccontati e serviti a chi ci fa visita: eventi culturali, escursioni, itinerari, laboratori attivi. Fare per assaggiare. Saggiare facendo.

Ci piace curare la gestione dei nostri siti come luoghi aperti a tutti, vivi e dinamici. Luoghi dove stimolare i sensi, osservare, provare, imparare. Dove ci si senta a casa, o fra amici. Dove divertirsi.

Ci piace trovarci cercatori. Cercatori e custodi di segreti parlati all'orecchio piano piano, di ambienti e tradizioni ritrovate, antiche ma vive, di una filosofia lenta, con radici profonde, di abitudini, luoghi e sapori recuperati con pazienza, recuperati con passione.

Indagare e scavare. Per trovare, confrontare, capire.
Nella sua interezza, questo è un invito al lasciarsi portare. Dolcemente. Qui, dove lo spettacolo delle stagioni si manifesta con potenza attraverso paesaggi, colori e cose, dov'è possibile ascoltare il vento applaudire e il silenzio cantare, ancora libero, lontano del macinare disordinato e rumoroso dei nostri tempi moderni.
È un invito a lasciarsi accarezzare i sensi. è un invito a condividere le nostre attività con un sorriso, a bassa voce, senza fretta.

"Incantevole spazio intorno a un individuo, e distanze da viaggiare, nulla di finito, niente di definitivo. è come la libertà stessa..." D. H. Lawrence da "Mare e Sardegna"

Presidente
Gian Luca Atzori, socio fondatore, responsabile eventi culturali, ricerche, progetti didattici, visite guidate, attività e laboratori didattici archeologici e storici.

Vice Presidente
Stefania Vacca, socio fondatore, responsabile visite guidate, attività e laboratori didattici al Museo Ornitologico della Sardegna e attività amministrativa e contabile.

Consigliere
Carmen Pisano, socio fondatore, responsabile visite guidate, attività e laboratori didattici naturalistico-ambientali al Parco Sa Fogaia e in genere, e attività multimediali.

Collaboratori
Società Anthus S. N. C., responsabile supervisione scientifica Museo Ornitologico della Sardegna;
Fabio Casta, collaboratore nei progetti didattici e nelle escursioni, anche in lingua;
Elisa Vacca, collaboratrice al museo, nelle escursioni e nei laboratori didattici;
Massimiliano Cau, collaboratore al museo, al parco e nei laboratori didattici;
Fausto Tuveri, collaboratore nelle escursioni e in varie attività;
Otello Uras, collaboratore in varie attività;
Antonio Pintus, collaboratore ai testi;

Curriculum Professionale
Società Cooperativa Villa Silli a r. l.
La Società Cooperativa denominata "Villa Silli Società Cooperativa a. r. l.", con sede legale a Siddi (VS), in Via San Sebastiano 6, è costituita dal 13 luglio dell'anno 2000.

La Cooperativa opera nell'ambito dei servizi legati al turismo rurale, ed è costantemente impegnata, con personale serio, competente e specializzato, nel lavoro di valorizzazione e promozione del patrimonio ambientale e culturale presente nel paese di Siddi, nel territorio della Marmilla, del Medio Campidano e di altre parti dell'isola.

Gestisce aree naturalistiche, archeologiche e museali, propone laboratori didattici e servizi di guida e accompagnamento nei territori di Siddi, della Marmilla e della Sardegna centro-meridionale, con programmi di visita, attività, escursioni e itinerari naturalistici, archeologici, storici, artistici, enogastronomici, della tradizione ecc.

La Villa Silli offre inoltre servizi d'informazione, accoglienza e soggiorno, si occupa dello svolgimento di studi e ricerche sul campo, della realizzazione di scavi archeologici e dell'organizzazione di eventi culturali, manifestazioni e convegni.

Fra le attività che la Società svolge ed ha svolto, si menzionano: La gestione integrata del Parco Naturalistico-Archeologico Sa Fogaia e del Museo Ornitologico della Sardegna di Siddi (dal 01 aprile 2002);
Accompagna gruppi ed effettua visite guidate presso monumenti archeologici, storici e artistici di Siddi, della Marmilla, del Medio Campidano e di altre parti dell'isola;
Accompagna gruppi ed effettua visite guidate naturalistiche, anche in escursione, nel territorio di Siddi, della Marmilla, del Medio Campidano e di altre parti dell'isola;
Idea e realizza programmi di visita tematici e pluritematici nel territorio della Marmilla, del Medio Campidano e della Sardegna centro-meridionale, con itinerari naturalistici, archeologici, storici, artistici, enogastronomici, della tradizione ecc.;
Idea e realizza laboratori didattici e attività di animazione rivolti a scolaresche e adulti, aventi come tema l'ambiente, l'archeologia, l'arte, il cibo, la tradizione ecc.;
Collabora con operatori culturali, società di servizi turistici, musei, siti, compagnie teatrali, artisti, associazioni, aziende agrituristiche, artigiani, produttori, ristoratori e albergatori della Marmilla, del Medio Campidano e di altre parti dell'isola;
Progetta e realizza depliant, brochure, poster ecc.;
Progetta e realizza sentieri naturalistici e archeologici;
Progetta e realizza pannelli informativi e di segnaletica turistica in legno;

Anno 2009
Idea, realizza, gestisce e coordina "Arbus, un evento in omaggio alle bellezze del territorio lavorate in campagna, transumanti, pescate in mare, scavate in miniera", tenutosi all'interno dell'istituendo Museo Etnografico "Antonio Corda" di Arbus. Organizzato in collaborazione con il proprietario della struttura, le Associazioni BeS di Arbus e Carovana S. M. I. di Cagliari, esperti Slow Food ed altri, e con il patrocinio della Provincia del Medio Campidano, del Comune di Arbus e altri, l'evento, una festa per conoscersi meglio guardandosi dentro, partendo dal territorio, da ciò che si è stati per migliorarsi e crescere, si è sviluppato durante tutta la giornata con un programma che prevedeva spettacoli artisti e di danza, escursioni, artigiani, presentazioni, laboratori, installazioni e proiezioni a tema (ottobre).
Partecipa all'ideazione e alla realizzazione della quarta edizione di "AppetitosaMente", evento culturale sul tema cibo e cultura contadina con incontri, laboratori attivi, escursioni, spettacoli, mostre, percorsi dedicati, convivi e mostra mercato con esposizione e vendita di prodotti locali, tenutosi nel paese di Siddi-VS (primo fine settimana di agosto);

Anno 2008
Partecipa alla realizzazione di "Dove la fiaba incontra l'archeologia: Storie di giganti e fate", laboratorio ludico-didattico dedicato ai bambini e organizzato ad Arbus dall'Associazione Culturale BeS, dall'Associazione Turistica Pro Loco e dal Comune nell'ambito della manifestazione "Stella Cometa 2009" (dicembre);
Partecipa, nell'ambito del Progetto TRIM (Turismo Rurale nelle aree interne delle isole del Mediterraneo), come rappresentante del GAL delle Marmille, ad un seminario nelle isole di Malta e Cipro realizzato con l'intento di favorire lo scambio di esperienze, approcci e punti di vista fra i 15 operatori della Sardegna scelti all'interno dei vari GAL e le migliori realtà imprenditoriali legate al turismo rurale delle altre due isole del Mediterraneo (novembre).

Partecipa all'ideazione e alla realizzazione della terza edizione di "AppetitosaMente", evento culturale sul tema cibo e cultura contadina con incontri, laboratori attivi, escursioni, spettacoli artistici e di danza, mostre, concorsi, percorsi dedicati, convivi e mostra mercato con esposizione e vendita di prodotti locali, tenutosi nel paese di Siddi-VS (primo fine settimana di agosto);
Viene scelta e aderisce al progetto TRIM (Turismo Rurale nelle aree Interne delle Isole del Mediterraneo), creato su impulso dei vari GAL della Sardegna guidati dal GAL Monte Linas, in collaborazione con i tour operator CTS Viaggi, Un'Altra Cosa Travel e due agenzie di sviluppo di Malta e Cipro (distretto di Larnaca).

Si tratta di un'iniziativa che, superando i localismi, coinvolge e mette in rete gli operatori turistici di tutte le aree rurali della Sardegna, insieme a quelle di Malta e Cipro, in funzione delle tendenze di mercato ma nel rispetto dell'ambiente e della cultura locale. Il lavoro di collaborazione ha portato alla produzione di proposte, riunite in alcuni cataloghi, che sono in grado di offrire coinvolgenti esperienze di vita rurale a viaggiatori appassionati e attenti. Per scoprire tutto un mondo di identità, luoghi, cibo, artigianato, tradizioni ecc. (luglio);
Idea, realizza, gestisce e coordina "Mar1000 eventi, la forma urbana, ecologica e sensoriale delle Marmille", uno spazio di comunicazione e promozione delle attività del GAL delle Marmille svoltosi a Baradili (OR-Sardegna) in occasione dell'evento Leader + organizzato dalla Regione Sardegna e caratterizzato dalla partecipazione degli 8 GAL dell'isola e delle rappresentanze istituzionali regionali e della Comunità €pea.
Organizzato in collaborazione con l'Associazione Carovana S.M.I. di Cagliari, la Cooperativa Theatre en Vol di Sassari, Nou Comunicazione di Oristano, la Condotta Slow Food di Oristano, vari esperti di cibo, vino, tradizioni e altri partners, l'evento si è sviluppato nello spazio del GAL (una tipica abitazione situata nel centro storico di Baradili) con spettacoli artistici e di danza, allestimenti scenografici, installazioni, gigantografie, appuntamenti culturali, presentazioni e comunicazioni di vario tipo, l'organizzazione di un ristorante da strada e mostra mercato con operatori nei settori agroalimentare, artigianato, ricettivo, servizi turistici e culturali (6-7-8 giugno);
Partecipa all'ideazione e alla realizzazione di "Siddi, un paese in volo", evento inaugurale del nuovo Museo Ornitologico della Sardegna di Siddi, che si è sviluppata con spettacoli teatrali, presentazioni, proiezioni a tema, laboratori di costruzione e volo di aquiloni, concerti multimediali e la partecipazione dell'etologo Giorgio Celli, che ha pure presentato il suo libro "La mente dell'ape" (aprile).

Anni 2008-2007
Idea gli spazi museali e realizza l'allestimento scientifico del nuovo Museo Ornitologico della Sardegna di Siddi, anche effettuando una ricerca sul campo, svolta con metodo scientifico, avente come finalità il rilevamento dei nomi in sardo campidanese degli uccelli presenti nella collezione, così da inserirli nei cartellini informativi di ogni singolo esemplare esposto.
Per questa fase si è anche collaborato con l'Ufficio della Lingua Sarda del Comune di Siddi, nella persona del dott. Massimo Madrigale.

Anno 2007
Effettua una ricerca sul campo, svolta con metodo scientifico, avente come finalità il rilevamento e la riscoperta degli antichi modi di preparare le diverse paste tradizionali presenti nel paese di Siddi, nonché della società e del patrimonio di conoscenze e di usi che attorno alla pasta si muovevano, allo scopo di creare dei laboratori didattici da realizzare con le scuole (settembre-ottobre);
Partecipa all'ideazione e alla realizzazione della seconda edizione di "AppetitosaMente", evento culturale sul tema cibo e cultura contadina con incontri, laboratori attivi, escursioni, spettacoli artistici, mostre, concorsi, percorsi dedicati, convivi e mostra mercato con esposizione e vendita di prodotti locali, tenutosi nel paese di Siddi-VS (primo fine settimana di agosto);
Partecipa all'ideazione e alla realizzazione di "Sardegna Slow, prima tappa della chiocciola di Slow Food fra le comunità del cibo della Sardegna". Avente come tema la pasta tradizionale, l'evento si è tenuto a Siddi (VS-Sardegna) con l'organizzazione di incontri, dibattiti, presentazioni, laboratori attivi, mostra mercato con esposizione e vendita di prodotti locali, cene e pranzi a tema, escursioni, concerti, spettacoli artistici e proiezioni. Alle attività ha preso parte anche il presidente nazionale di Slow Food, Roberto Burdese (giugno);

Partecipa all'ideazione e alla realizzazione di un Convegno di Studi dal titolo "L'Ospedale Managu di Siddi e la Sanità Sarda fra 800 e 900. Un Itinerario per la Memoria, un Progetto per la Ricerca", tenutosi nel paese di Siddi-VS-Sardegna, con le relazioni di diversi esperti nel settore (marzo); Partecipa con il GAL delle Marmille a Mediterranea 2007, evento "contenitore" organizzato dalla Camera di Commercio di Oristano presso il palazzo Carta-Corrias della stessa città, con lo scopo di mettere in vetrina la Provincia di Oristano e il territorio circostante attraverso rassegne, seminari, convegni, degustazioni guidate, esposizione e vendita di prodotti locali, laboratori attivi, presentazioni, spettacoli ecc., (15-20 febbraio).

Anno 2006
Partecipa all'ideazione e alla realizzazione della prima edizione di "AppetitosaMente", evento culturale sul tema cibo e cultura contadina con incontri, laboratori attivi, escursioni, spettacoli artisici, mostre, concorsi, percorsi dedicati, convivi e mostra mercato con esposizione e vendita di prodotti locali, tenutosi nel paese di Siddi-VS (primo fine settimana di agosto);
Collabora con la "Sanderson Craig e Partners", Società di Consulenza al Managment, alla redazione di un piano di valorizzazione in chiave turistica del territorio di Siddi;
Dal lavoro di ricerca e poi stesura di una monografia effettuati nel 2004, il GAL Marmille realizza un libro dal titolo "I Sapori di Ieri, viaggio nelle tradizioni dei paesi della Marmilla, Sarcidano e Arci-Grighine", Sassari, Edes.

Anno 2005
Partecipa alla fase 3 del progetto "I Sapori di Ieri", indetta dal GAL delle Marmille per una durata di 60 ore, avente come finalità il trasferimento di competenze ai ristoratori locali che avevano aderito ad una rete di ristorazione denominata "I Sapori di Ieri". Durante questo lavoro collabora alla stesura del programma del corso, del calendario e degli orari dei singoli eventi, organizza e gestisce la segreteria, prepara e svolge n.10 ore di attività legate agli eventi formativi con lezioni frontali, lezioni con interviste agli informatori e organizzazione di laboratori alimentari.

Anno 2004
Effettua una ricerca sul campo, svolta con metodo scientifico, avente come finalità il rilevamento e la riscoperta degli antichi modi di cucinare e mangiare, nonché della società e del patrimonio di conoscenze e di usi che attorno al cibo giravano, con raccolta fotografica e stesura finale di una monografia.
La ricerca, promossa dal GAL delle Marmille con la Misura 1.2 "Miglioramento della qualità della vita" e l'Azione 1.2.a.2 "I Sapori di Ieri", è stata effettuata all'interno dei 44 paesi aderenti a questo GAL: Albagiara, Ales, Assolo, Baradili, Baressa, Curcuris, Gonnoscodina, Gonnosnò, Mogorella, Morgongiori, Nureci, Senis, Simala, Sini, Usellus, Villa S. Antonio, Villa Verde, Pau, Pompu, Masullas, Siris, Uras, Palmas Arborea, Villaurbana, Siamanna, Laconi, Ruinas, Villanovatulo, Setzu, Tuili, Asuni, Collinas, Furti, Generi, Gonnostramatza, Lunamatrona, Mogoro, Segariu, Siddi, Turri, Ussaramanna, Villanovafranca, Villanovaforru, Sardara.

Anno 2003
Effettua una ricerca sul campo, svolta con metodo scientifico, avente come finalità il rilevamento e la catalogazione degli aspetti demologici, geografici, socio-economici, storico-artistici e archeologici di 8 comuni inseriti nel comprensorio della Marmilla (Genuri, Gonnostramatza, Lunamatrona, Pauli Arbarei, Setzu, Siddi, Turri, Ussaramanna) e aderenti al progetto "Cibi Meridiani, Monumenti Paralleli";
Segue e coordina 8 persone in lavori di scavo archeologico e consolidamento delle strutture presso il villaggio nuragico Su Nuraxi di Barumini-VS e nel nuraghe a corridoio Sa Fogaia di Siddi-VS (giugno-dicembre).

Anno 2002
Realizza l'elaborazione grafica di uno scavo archeologico tenutosi presso il nuraghe Conca Sa Cresia di Siddi-VS.